Blog

La mia attrezzatura Canon

Grazie Canon e... arrivederci.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Era l'estate del 2007 quando decisi che era arrivato il momento di buttarmi su una relex digitale, fino a quel momento mi dividevo tra una reflex analogica ed una lunga serie di bridge e compatte digitali. Il bisogno di unire la qualità della reflex all'immediatezza del digitale prese il sopravvento e niente fu più lo stesso, almeno fino ad ora...

Iniziai con una piccola spesa, una 400D col 18-55 in kit che durò pochi mesi, il passaggio alla 40D per fare sport ed alla 5D per tutto il resto fu breve e da lì iniziò una storia durata quasi dieci anni. Tanti sono i ricordi legati alla mia attrezzatura Canon, il primo fra tutti l'iscrizione al sito Canoniani che mi ha permesso di conoscere la mia ragazza e la prima vacanza con lei al Castello di Modanella. I ricordi fotografici tanti ma quello più indelebile resta legato al 2008 passato in giro per gli autodromi di mezza Europa a seguire il mondiale Superbike, i sensori delle due reflex hanno immortalato le gesta in pista di tanti piloti, uno fra tutti il mio idolo Troy Bayliss arrivato alla conquista del suo terzo titolo, ero sotto al podio di Magny Cours il giorno della vittoria del mondiale e al traguardo di Portimao per l'ultima gara della sua carriera.
Oltre alle moto, ricordo il Rally Legend o la Coppa Intreuropa, i raduni, la pallavolo con la Yamamay Busto Arsizio ed il calcio con la squadra della mia città, il Varese, che in quegli anni militava in Serie B. Non solo sport però, concerti, eventi, feste, sfilate e tantissimi luoghi in giro per l'Italia, impossibile elencare tutto.
Gli anni passavano ma le mie due amate reflex continuavano a fare il loro lavoro, sul mercato continuavano ad uscire novità ma tutti i piccoli cambiamenti da un anno all'altro non mi sembravano così significativi da giustificare la spesa, intanto però ero io a cambiare, lontano dagli autodromi e dagli eventi sportivi la mia fotografia si concentrava più durante i periodi di vacanza e nelle "gite", la pesante attrezzatura diventava sempre più scomoda tanto da essere sostituita in molte occasioni da varie compatte fino ad infilarmi in un pericoloso loop. Da un lato l'attrezzatura reflex pesante ed ingombrante, dall'altra tante compatte, nessuna in grado di soddisfare le mie necessità, in mezzo la mia passione per la fotografia che pian piano ha inizato a spegnersi.
E così, dopo dieci anni, guardando tutta la mia attrezzatura sempre meno usata e che continuava a perdere valore ho deciso che era arrivato il momento di cambiare di nuovo ed ho venduto tutto cambiando sistema e marchio. Un pezzetto del mio cuore rimarrà però sempre legato a Canon, alla 40D che nonostante l'impari confronto con le ammiraglie di chi autodromi e campi di calcio li calca per professione non mi ha mai deluso ma, soprattutto, al mio grande amore, la 5D abbinata al "biancone" 70-200 2.8, i colori e gli sfocati di questo binomio mi rimarrano sempre nel cuore.
Grazie Canon e chissà che non sia un arrivederci, ora invece inizia una nuova avventura, di questo però scriverò un altra volta.

logo adm

Classe '78, Varesino e Ducatista.

Appassionato di motori, fotografia, tecnologia, Lego, videogiochi, fumetti, film, serie tv...

Nostalgico degli ineguagliabili anni 80.

Licenza Creative Commons Copyright © 2017 TyDany. All Rights Reserved.

Search