CSI

Si è conclusa la quindicesima, e probabilmente ultima, stagione di CSI. Per me potrebbe essere la fine di un epoca e, al contrario del solito, non mi soffermerò su questa stagione ma vi racconterò un pò di cose che mi passano per la testa. Mi raccomando, se decidete di proseguire, attenzione agli spoiler che potrebbero esserci, siete avvisati!

Da qualche mese girano voci sempre più insistenti sulla chiusura di CSI, le voci non sono state ufficialmente confermate ma la conclusione della quindicesima stagione fa pensare che siano più che fondate. Chi è fanatico come me forse ricorderà ancora il primo episodio, datato 06/10/2000, in una scena Nick e Warrick segnano il loro 99esimo caso risolto sul tabellone dei casi e scommettono su chi raggiungerà il centesimo. Alla fine dell'ultimo episodio della quindicesima stagione Nick è in partenza, diventerà il capo della scientifica di San Diego, e si ferma proprio davanti a quel tabellone appiccicando la scritta Solved sul suo nome, una scena carica di significato e che sarebbe la giusta chiusura del cerchio. Come detto non è ancora certo se lo show verrà davvero chiuso, o se ci sarà una sedicesima stagione senza Nick, ma se davverò fossimo arrivati alla fine si chiuderebbe davvero un epoca.
CSI, indipendentemente che sia piaciuto o meno, ha scritto un pezzo importante della storia del piccolo schermo, non solo ha lanciato un genere che è stato copiato e ripreso in tutte le salse ed in ogni nazione, ma ha anche contribuito ad innalzare il livello delle serie tv fino a quello odierno dove, in molti casi, si è superato quello del grande schermo. CSI ci ha accompagnato per quindici anni e, se si considerano gli spinoff, si sfiorano le 35 stagioni che verranno raggiunte tra poco grazie al nuovissimo CSI Cyber che debutterà a giorni.
Personalmente ho amato questo show e tutti i suoi spinoff, è stata a lungo la mia serie preferita, per alcuni periodi, con Miami e New York, ha occupato l'intero podio e tutt'oggi almeno una di queste è nella top five e tutte e tre occupano la top ten. Quindi non solo Las Vegas per me, anzi, sono riuscito ad apprezzare Miami ma addirittura New York, con le sue ambientazioni cupe ed il carisma di Mack, in alcuni momenti, è riuscito ad essere la mia preferita delle tre.
Tra alti e bassi, partenze e nuovi arrivi, nessuna delle tre serie è mai riuscita a stufarmi anzi, era diventata una piacevole routine quella di avere almeno un CSI ogni settimana dell'anno grazie anche alla programmazione che li alternava comprendo praticamente tutti i dodici mesi salvo il periodo delle vacanze estive. Quando nel giro di pochi mesi hanno chiuso sia CSI Miami che CSI New York per me è stato un vero dispiacere, di colpo gli undici mesi annuali di csi si erano ridotti di un terzo. So che non è ancora stata confermata la chiusura di Las Vegas ma già solo l'idea mi fa sentire la mancanza di uno show che mi ha sempre appassionato fino all'ultima puntata di questa quindicesima stagione, mi mancheranno i "vecchi" protagonisti come Nick, Sarah e Greg ma anche i nuovi come Morgan, D.B. e Julie, per non parlare dei coprotagonisti, il mitologico David su tutti.
Non mi resta che ringraziare CSI per le tante serate passate assieme, sperare di aver scritto tutto questo con largo anticipo, venendo smentito da una sedicesima stagione, e magari anche diciassettesima, diciottesima, ecc e, almeno per adesso, volgere il mio sguardo al nuovo CSI Cyber sperando che riesca a reggere la pesantissima eredità dei predecessori ed a continuare una lunga tradizione.
Lunga vita a CSI!

INFORMATIVA

Questo sito NON fa uso di cookies di profilazione, ma utilizza cookies di terze parti (social share e google analytics).
Cliccando su “accedi al sito” si presta il consenso all’utilizzo dei cookies di terze parti.