Elementary stagione 3

Anche la terza stagione di Elementary è arrivata alla fine, dopo una buona partenza ha finito però per perdersi un pò trascinandosi stancamente verso il finale ad effetto. Vi racconto perchè non mi è piaciuta come le scorse. Mi raccomando, se decidete di proseguire, attenzione agli spoiler che potrebbero esserci, siete avvisati!

Elementary mi è piaicuto fin da subito e non è difficile capire perchè, è un procedurale che parla di crimini ed indagini ed ha un protagonista dalla forte personalità, insomma due caratteristiche che con me vanno sempre a segno. Per altro la rivisitazione in chiave moderna di Sherlock Holmes mi ha intrigato fin da subito e, nel complesso, la serie ha funzionato bene per due stagioni pur con qualche passaggio a vuoto e qualche forzatura.
Anche l'avvio di questa mi aveva colpito positivamente perchè, oltre ai singoli casi di puntata in puntata, si era aperta un interessantissima storyline legata al nuovo personaggio di Kitty Winter che ha poi portato alla caccia di un serial killer. L'evolversi degli eventi ha però costretto Kitty a partire, senza di lei e, soprattutto, senza una trama più ampia che corre lungo i vari episodi, la serie ha finito per diventare un pò monotona e ripetitiva. Tutto si è concentrato sui vari casi e, ancora una volta, sul rapporto tra Holmes e Watson senza però riuscire a decollare, la seconda parte di stagione ha così finito per trascinarsi un pò senza catturare l'attenzione dello spettatore, fino ad arrivare al botto finale. In fondo se ci pensate la prima stagione ha avuto Moriarty, la seconda tutta la trama legata al fratello di Sherlock, questa, una volta tolta Kitty, non ha più avuto un collante capace di attraversare le varie puntate e tenere vivo l'interesse.
Con una quarta stagione già confermata era evidentemente necessario smuovere le acque, colpire lo spettatore ed aprirsi delle possibile trame ma anzichè puntare su qualcosa di nuovo, o su un ritorno (Moriarty?), si è scelto di far ricadere Sherlock nel tunnel della droga. Onestamente fin dall'inizio ho immaginato che prima o poi sarebbe successo ma ho anche pensato che sarebbe stata la mossa di emergenza quando ci si sarebbe trovati a corto di idee, spero di sbagliarmi e che non sia così, in fondo se ben gestita la ricaduta di Holmes potrebbe avere risvolti interessanti, vedremo.
Nel frattempo però posso dirmi soddisfatto solo a metà di questa terza stagione mentre la seconda parte ha decisamente deluso le mie aspettative, non ci resta che aspettare novembre per scoprire cosa succederà sperando che la nuova stagione ci porti qualche nuovo interessante personaggio o quantomeno qualche ritorno, in fondo penso di non essere l'unico a pensare che l'apice di Elementary lo si sia raggiunto con le vicende legate a Moriarty.

INFORMATIVA

Questo sito NON fa uso di cookies di profilazione, ma utilizza cookies di terze parti (social share e google analytics).
Cliccando su “accedi al sito” si presta il consenso all’utilizzo dei cookies di terze parti.