SBK

  • Superbike 2015 entry list

    Oramai ci siamo, fra pochi giorni gli ultimi testi di riparazione, già sulla pista della prima gara, per il plotone della Superbike, e dal 20 febbraio, sempre sul circuito australiano di Phillip Island, il via del mondiale 2015. Vediamo la lista provvisoria, qualcuno potrebbe saltare le prime trasferte, degli iscritti al campionato.

  • Superbike Aragon 2015

    Al ritorno in Europa il mondiale Superbike regala spettacolo, belle gare e con l'avvio delle stagioni di Superstock 1000 e 600 anche numeri da circo. La Ducati poi riesce ad interrompere un digiuno lunghissimo! Vi racconto cosa ho visto e le mie impressioni sulle gare.

  • Superbike Assen 2015

    Sulla sua pista di casa, anche se adottiva, Rea distrugge gli avversari e prosegue la stagione con un ruolino di marcia da vero dominatore. L'unico a non soccombere è Davies con la sua Ducati che fa vedere delle belle cose.  Vi racconto cosa ho visto e le mie impressioni sulle tutte le gare della giornata.

  • Superbike Buriram 2015

    A Buriram Superbike e Supersport hanno fatto il loro debutto in Thailandia regalandoci emozioni anche se gare meno belle del solito. In SBK si parla già di dominio mentre in SS abbiamo assistito ad una vittoria a sopresa che potrebbe essere ispirazione per la sceneggiatura di un film. Vediamo un pò com'è andata.

  • Superbike Donington 2015

    Per la prima volta quest'anno Rea non riesce a portare a casa nemmeno una vittoria, si conosola però con due secondi posti che valgono doppiette per la Kawasaki. A dominare oggi è Tom Sykes, a completare il podio entrambe le volte un ottimo Davies.  Vi racconto cosa ho visto e le mie impressioni su tutte le gare della giornata.

  • Superbike Imola 2015

    E con Imola siamo a otto vittorie e due secondi posti in dieci gare, Rea sta distruggendo gli avversari che cambiano di gara in gara, questa volta è Sykes a provarci senza successo. Intanto torna alla grande Giuliano ed è l'unica buona notizia per Ducati.  Vi racconto cosa ho visto e le mie impressioni sulle tutte le gare della giornata.

  • Superbike Laguna Seca 2015

    Una volta era Ben Bostrom, poi è stato Colin Edwards e nei primi anni della Motogp Nicky Hayden. Nell'ultimo appuntamento a Laguna Seca è emerso un solo mostro della Laguna, Chaz Davies che con la sua Ducati ha suonato tutti. Sul podio le due Kawasaki con Sykes e Rea che oramai è ad un passo dal mondiale. Vi racconto le mie impressioni sulle gare.

  • Superbike Misano 2015

    A Misano, ottavo di tredici appuntamenti, tutte le attenzioni era sul rientro una tantum di Biaggi, che non ha sfigurato, il protagonista però è stato ancora una volta Rea che con la su Kawasaki è oramai lanciato verso il titolo mondiale. La Ducati si conferma seconda forza del mondiale con Aprilia che fatica un pò. Vi racconto le mie impressioni sulle gare del weekend.

  • Superbike Phillip Island 2015

    A Phillip Island, Australia, si sono aperti i mondiali Superbike e Supersport 2015, tante le soprese tra ritorni, conferme e rinascite, senza contare il cambio regolamentare che ha cambiato tutto e niente. Andiamo quindi ad analizzare un pò quanto è sucesso nel weekend appena concluso.

  • Superbike Portimao 2015

    A Portimao giro di boa del mondiale con il solito dominatore, la cavalcata di Rea e Kawasaki non subisce arresti al contrario dello sfortunato Sykes. Sul podio nelle due gare anche Giuliano e Davies con Ducati e Haslam con Aprilia. Punti buoni per questi piloti che però oramai paiono utili solo per decidere chi sarà il vicecampione del mondo.

  • Superbike Sepang 2015

    In Malesia Rea con una vittoria ed un secondo posto sfiora il mondiale complice anche il weekend amaro per Sykes. A rovinargli i piani Chaz Davies (3 vittorie ed 1 secondo posto nelle ultime 4 gare) che ancora una volta conferma la Ducati come unica rivale della Kawasaki. Aprilia deve accontentarsi di due terzi posti con Biaggi e Torres. Vi racconto le mie impressioni sul weekend di gare.

  • Troy Bayliss corre a Phillip Island!

    No questa volta non è una panzana, e nemmeno un ipotesi, Troy Bayliss torna davvero a correre una gara del mondiale Superbike, a 45 anni, e lo farà fra pochissimi giorni, a Phillip Island, ovviamente su una Ducati. Tutto nasce dall'infortunio subito da Davide Giuliano nei test di inizio settimana.

  • Troy Bayliss ringrazia e saluta

    Ci ha provato ma, evidentemente, si aspettava un risultato un pò diverso. In pista è sembrato quello di sette anni fa ed è riuscito ancora a regalare grandi emozioni. Alla fine della trasferta in Thailandia ha però ringraziato tutti e si è congedato, la sua avventura finisce qui, nella prossima gara non ci sarà.

INFORMATIVA

Questo sito NON fa uso di cookies di profilazione, ma utilizza cookies di terze parti (social share e google analytics).
Cliccando su “accedi al sito” si presta il consenso all’utilizzo dei cookies di terze parti.